Marriott e Ikea, parte da Milano la catena low-cost

0
915

Immaginate di andare all’Ikea, come avete sempre fatto, e di acquistare ogni singolo elemento per arredare a nuovo la vostra camera. Adesso immaginate che a farlo sia, specularmente, una grande catena di hotel. E’ esattamente quello che è successo attraverso la joint venture tra il gruppo svedese di arredamento e oggettistica per la casa Ikea e la catena di hotel Marriott. Insieme, daranno vita a partire dal 2014 a Moxy, la nuova catena di hotel a tre stelle pensata per giovani viaggiatori. L’iniziativa rappresenta la prima discesa nel low-cost da parte del gruppo americano specializzato in hôtellerie di lusso, che prova così a corteggiare il vasto pubblico dei viaggiatori non proprio âgé. Le stanze non saranno però arredate con il tipico mobilio Ikea, ma verranno costruite con tecniche e arredi in grado di contenere i costi pur rispettando lo stile caratteristico.

Il piano, annunciato questa mattina a Berlino nell’ambito dell’International Hotel Investment Forum, prevede  l’apertura di 150 hotel nei prossimi dieci anni in Europa, in cui Ikea investirà 500 milioni di dollari tramite una sua controllata, Inter Ikea. Il primo albergo della serie inaugurerà a Milano e dovrebbe aprire al pubblico entro un anno.

Articolo tratto da pambianconews.com