Come pianificare una campagna di Email Marketing

0
812

Una campagna di email marketing prevede:
– l’ideazione della campagna e la redazione del testo del messaggio di posta elettronica;
– la raccolta, l’archiviazione e la gestione automatica degli indirizzi di email;
– la spedizione delle email ai destinatari;
– la gestione e la manutenzione del software necessario.

Ecco alcuni passi da seguire per pianificare una campagna di Email Marketing.

 

Definire la strategia di utilizzo dell’email marketing.
La prima cosa da definire sono gli obiettivi che si vogliono raggiungere con una campagna di email marketing. L’azienda, infatti, può decidere se utilizzarla per acquisire nuovi clienti, per fidelizzare quelli già esistenti o per azioni di branding. In base agli obiettivi è necessario definire la strategia più efficace.
Se si decide di utilizzare l’email marketing per l’acquisizione di nuovi clienti, allora l’obiettivo della campagna potrebbe essere quello di invitare i potenziali clienti ad una fiera oppure presso il negozio del rivenditore per un “invito alla prova”, oppure ad iscriversi ad una newsletter.
Se invece si vuole fidelizzare clienti già acquisiti, l’obiettivo della campagna potrebbe essere quello di azioni diup-selling e di cross-selling.
Se invece si vogliono effettuare azioni di branding, l’obiettivo della campagna potrebbe essere quello di comunicare i risultati di una azione benefica realizzata dall’azienda.

Acquisire la tecnologia.
Per l’invio dei messaggi di posta è fondamentale disporre degli strumenti informatici adatti:

a) un DATABASE, che contenga i nominativi e gli indirizzi di email ed eventuali informazioni aggiuntive utili per segmentare il target dei destinatari. Avere questi dati nel database ha il vantaggio di:
– evitare la duplicazione degli indirizzi;
– rendere semplice per l’utente e automatica per il gestore dei dati l’eventuale cancellazione degli indirizzi.
b) un MAILER, strumento per l’invio della posta elettronica che integra la spedizione delle email con i dati contenuti nel database; attraverso il mailer è possibile estrarre un elenco di destinatari dal database e inviare il messaggio a tutti oppure solo a coloro che soddisfano determinati criteri scelti dall’azienda.

Gestire le risposte.
Prima di avviare una campagna di email marketing, è importante stabilire come gestire le richieste del cliente che ha ricevuto l’e-mail. Il cliente, infatti, potrebbe chiedere ulteriori informazioni, fare l’ordine tramite email, telefonare, chiedere la visita di un commerciale o di essere cancellato dall’indirizzario. Perciò l’organizzazione deve decidere chi deve rispondere e in che tempi.

Valutare i risultati.
Uno dei vantaggi delle azioni di email marketing è il poter controllare in tempo reale i risultati: numero di persone che hanno cliccato su ogni link contenuto nel messaggio, numero di persone che hanno richiesto maggiori informazioni e quanti hanno aderito all’eventuale proposta contenuta nel messaggio.