Facebook per i negozi: 6 segreti

0
2946

Nel tempo abbiamo assistito al proliferare di pagine e di profili Facebook intestati ad attivita commerciali. È lecito chiedersi “ma Facebook per un negozio funziona? Riesce davvero ad incrementare le vendite?” Oggi approfondiremo questo argomento fornendo dei consigli che permetteranno al vostro negozio di ottenere dei risultati tangibili grazie al social.

Indubbiamente, I negozi DEVONO utilizzare Facebook e dovrebbero farlo nel modo corretto. Ecco alcune motivazioni:

  1. Non hai bisogno di un budget elevato. Ricordatevi sempre che la pubblicità è l’anima del commercio, e, anche in tempi di crisi, non si dovrebbe smettere di fare pubblicità. Con Facebook potete decidere voi il budget da spendere, che siano 5, 50 o 500 euro al giorno. Il mio consiglio è comunque quello di cominciare ad investire piccole cifre per vedere se i risultati ottenuti sono di nostro gradimento oppure no. Sono tanti I casi di pagine morte sebbene con tanti mi piace… questo accade quando esse non sono costruite gradualmente e con il giusto coinvolgimento. È infatti necessario creare una relazione con i fans: ciò che conta non è tanto il numero di mi piace, ma i contatti mail di potenziali clienti nel database.
  2. Ti aiuta a creare un database di email. Grazie alle mail dei profili fan è possibile creare un pacchetto di clienti per la newsletter. Inoltre, avrai a disposizione tutti i profili dei tuoi fan che ti permetteranno di fare attività di advertising mirata o focalizzata. Questo significa che, ad esempio, puoi mostrare le pubblicità solo ai fans che abitano vicino al tuo negozio o che si trovano in una determinata zona o che hanno determinati interessi.
  3. Ti dà la possibilità di fare local advertising. A differenza dei giornali locali, Facebook ti permette di fare pubblicità locale ogni volta che vuoi: una volta che il fan ha cliccato su “mi piace” o inserito la propria mail, sarai in grado di creare un vero e proprio rapporto anche se queste non visitano il vostro negozio.
  4. Puoi raggiungere I tuoi potenziali clienti. Grazie al profiling preciso che gli utenti del social hanno costruito, non solo è possibile stringere un rapporto con i clienti fisicamente vicini al negozio, ma anche creare awareness tra quelli potenziali. Un esempio può chiarirvi le idee. Se siete i proprietari di un negozio per animali e avete intenzione di vendere una nuova linea di cibi bio per animali, potete pubblicizzare questa nuova iniziativa a quei profili che sono vicini al negozio e / o che hanno tra i propri interessi “bio”, “animali”, “cibo”, … Questo significa che è possibile creare delle promozioni mirate ad un pubblico specifico, mostrandole nel momento giusto: il sogno di ogni direttore marketing!
  5. È possibile aumentare il livello di visibilità della pubblicità. Riflettendoci su, gli utenti facebook sono sul social quando vogliono “girovagare”, e cioè in momenti in cui non sono di fretta. Quale momento migliore per attirare l’attenzione di un cliente?
  6. Puoi far crescere la tua reputazione. Se una persona vede un tuo volantino difficilmente verrà subito in negozio! La prima cosa che farà sarà quella di andare a curiosare sul tuo sito o su Facebook per capire chi sei, cosa tratti, quante persone ti seguono: cercherà di farsi un’idea su di te. Il mio consiglio è dunque quello di sfruttare Facebook  per “costruire la tua reputazione”. A differenza dei grandi marchi che si sono creati la loro reputazione investendo molti soldi in pubblicità, oggi puoi avere anche tu questa possibilità a costi di gran lunga ridotti. Quindi fai capire chi sei e non solo cosa vendi: non postare solo foto dei prodotti che vendi ma posta anche le foto delle tue vetrine, del tuo negozio, di te o dei tuoi collaboratori, posta i tuoi pensieri, dai consigli. Inoltre, tieni sempre aggiornata la tua pagina, se posti solo una volta ogni due settimane darai l’idea di essere “fermo”.