E-mail marketing Low cost

0
1654

L’e-mail marketing è una strategia che utilizza la posta elettronica a scopo informativo e promozionale e spesso pubblicitario. E’ uno strumento facile, veloce e sicuro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CONDIZIONI PER L’EFFICACIA DELL’E- MAIL MARKETING
Deve soddisfare la legge della quattro “i” :

  • Identificare il target
  • Invitare i nuovi contatti a visitare il sito
  • Incentivare i contatti a partecipare
  • Interagire con i contatti e sviluppare relazioni one to one

QUANDO UTILIZZARLO
L’utilizzo dell’e- mail marketing è indicata per le aziende che intendono:

  • acquisire nuovi clienti
  • fidelizzare i propri clienti
  • promuovere e vendere nuovi prodotti
  • scoprire nuovi mercati
  • raccogliere informazioni sui clienti
  • svolgere analisi e ricerche di mercato

COME UTILIZZARLO
Per realizzare una campagna di Direct marketing è necessario avvalersi di un indirizzario o di una mailing list.
Una piccola azienda che non ha i mezzi per crearsi internamente una struttura in grado di gestire le azioni di Direct Marketing, potrebbe realizzare azioni congiunte di mailing con altre aziende, abbassando al contempo i costi.

Pianificare un’azione di e-mail marketing, richiede alcuni passi:

1. Definire il mittente : in modo da “personificare” il messaggio, specificando il nome e cognome nell’intestazione. Otterrete un effetto positivo sul destinatario e guadagnerete molte più possibilità che la vostra email venga effettivamente aperta e letta.

2. La scelta del titolo : è necessario catturare l’attenzione del destinatario con un titolo accattivante, che lo spinga ad aprire l’email. Il titolo deve essere un’anticipazione dei contenuti, deve incuriosire ma, al tempo stesso, non svelare del tutto quanto scritto nel corpo del testo. Ci sono termini come “news”, “bollettino”, “guida”, che tendono a suscitare interesse in chi legge, e invece parole come “gratis” e “offerta” che è sconsigliabile inserire nel titolo, in quanto si corre il rischio che il messaggio venga bloccato dai filtri “anti-spamming” e non giungere mai alla casella del destinatario.

3. La lunghezza del testo : il messaggio deve essere chiaro e conciso e concentrare i punti più accattivanti nelle prime righe, stimolando il lettore a continuare fino in fondo. La lunghezza massima dell’email dovrebbe essere di 250 parole con il testo distribuito su righe di circa 60 caratteri.

4. La formattazione del testo : se l’email promozionale è indirizzata a privati che si collegano da casa e probabilmente dispongono di una casella di posta con spazio limitato, è più opportuno optare per il formato Ascii, più leggero e velocemente scaricabile. Se, invece, l’email è destinata ad una clientela business, si potrà considerare di inviare un messaggio più pesante con qualche immagine o banner pubblicitario e il testo formattato.

5. Lo stile del testo: lo stile dell’email dovrebbe essere in linea con la vostra linea di comunicazione aziendale.

6. Riferimenti aziendali : in fondo a ogni messaggio si devono aggiungere i riferimenti aziendali, affinché chi riceve il messaggio possa rapidamente contattare l’aziende nel modo che preferisce.
La firma deve contenere nome e cognome del mittente, il ruolo aziendale, l’indicazione dell’URL del sito della società ed eventuali ulteriori recapiti (fax e telefono).

7. Call to action : è importante arricchire l’e-mail magari con qualche link diretto alle pagine del sito, in modo da rendere facile, evidente e rapido il percorso per accedere a ulteriori informazioni. I link a pagine web del sito servono a non appesantire con contenuti eccessivi e troppo lunghi il messaggio email, e anche a far salire il numero dei visitatori, i quali per di più saranno qualificati (se cliccano sul link vuole dire che sono davvero interessati a saperne di più).

8. La frequenza del messaggio: la periodicità del messaggio dipende direttamente dal tipo di contenuti che si vogliono veicolare. Il limite massimo teorico per “farsi vivi” con i propri iscritti è un mese, per non correre il rischio di essere dimenticati (e venire considerati spammer) e mantenere un filo diretto con i propri clienti.

E-MAIL VS STAMPA E AFFISSIONI

STAMPA E-MAIL AFFISSIONI
Costo elevato basso elevato
Precisione relativa totale relativa
Visibilità relativa elevata relativa
Efficacia relativa elevata relativa
Tempi Ritorno 10/20 gg. 48 ore 15/30 gg.
Monitoraggio No Si No

IDEA LOW COST
Non abusare di e-mail marketing ed inviare la mail solo a chi è realmente interessato valutando il rispetto di alcuni indicatori.

  • COSTO PER EMAIL RICEVUTA: costo complessivo dell’azione/(n. email inviate – n. email non consegnate)
  • COSTO CONTATTO: costo complessivo/n. destinatari che hanno cliccato sui link contenuti nell’email ricevut
  • COSTO QUALIFICAZIONE CONTATTO: costo complessivo/n. di destinatari che hanno contattato l’azienda
  • ROI: ricavi azione di email marketing  – costo complessivo